Farina di Timilia o Tumminia

Processed with MOLDIV

Il grano timilia (Triticum durum) è una varietà di frumento con cariosside scura che resiste bene alla siccità. In Sicilia, ma anche nel resto d’’Italia, è conosciuto con i nomi di dialettali: tumminia, timminia, trimminia.

Si tratta di una varietà antica di grano duro a ciclo breve, si semina a marzo nelle zone collinari e per questo motivo è chiamato anche grano marzuolo.

La farina di timilia contiene molti oligoelementi del germe di grano e della crusca e presenta un alto valore proteico e un basso indice di glutine.E’ una farina dall’indice di forza medio (W180), una quantità di glutine del 10% e un valore proteico del 14%.

Questa farina è molto indicata per la panificazione, in aggiunta con altre semole siciliane, ma deve essere consumata in tempi relativamente brevi (circa 4 mesi) per non perdere le sue qualità organolettiche.

Noi ci riforniamo mensilmente da una Cooperativa di agricoltori siciliana, per garantirci sempre queste qualità.

La farina di timilia, dopo la molitura, presenta un colore grigiastro, diverso dalle farine commerciali e viene impiegata anche per la produzione di pasta artigianale fresca e secca.

La farina di Timilia è famosa per la produzione del pane nero di Castelvetrano, presidio Sloow food.

“Numerose pagine furono dedicate al grano timilia per ricordarne la coltivazione nel periodo della guerra tra il 1282 e il 1372 per via della sua maturazione in tempi minori rispetto agli altri grani.

E’ stato, insieme alle altre 51 varietà di grani antichi siciliani, fonte principale di sostentamento nei maggiori periodi di carestia soprattutto quelli successivi alle invasioni da parte dei saraceni, conosciuto fin dai tempi dei greci con il nome trimeniaios, è tra i grani antichi siciliani uno dei più comuni e rivalutati.

Il grano Timilia era diffuso anche in paesi come il Portogallo, la Spagna, l’Africa settentrionale, mentre in Sicilia è coltivato nelle province di Agrigento, Trapani, Palermo, Ragusa, Enna, Caltanissetta.

La Timilia è stata oggetto di studio nel 2011 da parte dell’Università degli studi di Catania, ricerca sul confronto della sub gluteina, contenuta in alcune varietà di grano duro dell’Italia meridionale e la timilia.”

 

Riferimenti: Grano timilia

Timilia: storia e proprietà del grano antico di Sicilia